Mal di stomaco

Condividi con i tuoi amici!

Mal di stomaco o indigestione (cattiva digestione) sono le parole che usiamo spesso per indicare diversi tipi di disturbo, principalmente localizzati nella parte superiore dell’addome. Mal di stomaco

Il mal di stomaco è un disturbo comune, ma non è una malattia, ma piuttosto un insieme di sintomi diversi che possono comparire di rado oppure con frequenza giornaliera.

Vediamo COME SI MANIFESTA il mal di stomaco:

SINTOMI

1.      Sensazione di pancia piena già durante il pasto. Anche se non avete mangiato molto, vi sentite sazi e non riuscite a finire quel che avete nel piatto.

2.      Disagio e sensazione di pancia piena dopo il pasto. Questa sensazione dura di più di quanto dovrebbe.

3.      Dolore, lieve o molto intenso, nella parte superiore dell’addome, tra lo sterno e l’ombelico.

4.      Bruciore di stomaco, sensazione di calore nella parte superiore dell’addome, tra lo sterno e l’ombelico.

5.      Nausea, sensazione di vomito imminente.

6.      Gonfiore, stomaco gonfio, teso e dolorante.

N.B.: Spesso il mal di stomaco può essere accompagnato da acidità di stomaco, però quest’ultimo è un disturbo diverso e non collegato all’indigestione. L’acidità di stomaco è la sensazione di dolore o di bruciore che dopo i pasti può irradiarsi verso il collo o la schiena, partendo dal centro del petto.

Le cause che possono provocare il mal di stomaco sono tante: dallo stile di vita all’alimentazione, ma potrebbe anche essere una spia di altre patologie dell’apparato digerente.

Vediamo PERCHE’ può comparire il mal di stomaco:

CAUSE

1.      Alimentazione eccessiva

2.      Pasti consumati troppo in fretta

3.      Alimenti grassi e/o speziati

4.      Abuso di caffeina, alcol, cioccolato, bibite gassate

5.      Fumo

6.      Nervosismo

7.      Traumi emotivi

8.      Assunzione di alcuni farmaci: antibiotici, aspirina, antinfiammatori non steroidei (FANS)

9.      Gastrite (infiammazione dello stomaco)

10.   Pancreatite (infiammazione del pancreas)

11.   Ulcera peptica

12.   Calcoli biliari

13.   Tumore allo stomaco

È importante consultare il medico se il fastidio continua per più di due settimane o se il dolore è molto intenso e/o accompagnato da: dimagrimento o perdita di appetito, vomito, feci nere o catramose, ittero.

COME CURARE IL MAL DI STOMACO

Come primo passo sarebbe opportuno:

  • Cambiare lo stile di vita; seguire una dieta sana e fare esercizio fisico regolare. Basterebbe una semplice passeggiata lontano dai pasti per mantenersi in forma ed evitare tanti piccoli malanni.
  • Astenersi dagli alimenti e dalle abitudini che possono provocare il mal di stomaco: alimenti grassi e speziati, le bibite gassate, la caffeina, l’alcol, il fumo no smoking
  • Fare pasti frequenti e meno abbondanti, masticare a lungo e lentamente, cercando di assaporare ogni boccone.
  • Tenere sotto controllo lo stress e cercare di riposare il più possibile. È importante creare un ambiente tranquillo al momento dei pasti.
  • Cercare di ridurre l’assunzione di farmaci che possono provocare il mal di stomaco. Se questo non è possibile, assumere questi farmaci durante i pasti.

Moltissime persone riescono ad alleviare i sintomi fastidiosi assumendo regolarmente tisane, integratori e decotti che hanno come ingredienti: menta, biancospino, zenzero, cumino.

Nella terapia e nella prevenzione del mal di stomaco sono utili anche le tecniche di rilassamento, la respirazione profonda, la meditazione, lo yoga, la terapia cognitiva e l’ipnoterapia.

Mint and Ginger

Nel caso in cui il cambiamento dello stile di vita, l’astensione dagli alimenti e dalle abitudini risultano inefficaci bisogna chieder consiglio al medico che vi aiuterà a scegliere il farmaco adatto. La maggior parte di essi aiuta a ridurre l’acidità di stomaco oppure facilita il transito degli alimenti dallo stomaco all’intestino tenue (antiacidi, antagonisti dei recettori H2, inibitori della pompa protonica, procinetici, antibiotici, antidepressivi).

 

Il materiale pubblicato ha lo scopo di permettere il rapido accesso a consigli, suggerimenti e rimedi di carattere generale che medici e libri di testo sono soliti dispensare per il trattamento del mal di stomaco. Tali indicazioni non devono in alcun modo sostituirsi al parere del medico curante o di altri specialisti del settore.