Tag: pancia gonfia

Perché si ingrassa mangiando poco? Le 4 cause dell’aumento di peso non correlate al cibo.

Perché si ingrassa mangiando poco? Le 4 cause dell’aumento di peso non correlate al cibo.

Tutti sanno che si ingrassa a causa dello stile di vita sedentario, dell’alimentazione sbagliata, e, a volte, dello stress, ma esistono anche delle cause dell’aumento di peso non correlate al cibo o allo stile di vita. Si tratta dei nostri ormoni, che sono in grado 

Come eliminare la pancia gonfia – 10 consigli e rimedi fai da te

Come eliminare la pancia gonfia – 10 consigli e rimedi fai da te

Il gonfiore addominale colpisce in modo particolare le donne, ed è spesso accompagnato da crampi, sensazioni di pesantezza e di forte disagio. Vediamo di seguito cosa si può fare per eliminare la pancia gonfia, quali sono i rimedi naturali più efficaci che possiamo utilizzare, e 

Integratore Foema – rimedio naturale contro i sintomi della menopausa e del ciclo mestruale

Integratore Foema – rimedio naturale contro i sintomi della menopausa e del ciclo mestruale

Nelle fasi più delicate della sua vita, come il ciclo mestruale e, più tardi, la menopausa, la donna ha bisogno di un sopporto in più, che viene generosamente offerto dai numerosi rimedi naturali.  Uno di questi è l’integratore FOEMA.

Integratore Foema – rimedio naturale contro i sintomi della menopausa e del ciclo mestruale

Pur essendo delle fasi naturali per ogni donna, il ciclo mestruale e la menopausa sono molto spesso fonte di enorme disagio provocato dai cambiamenti e dai sintomi fastidiosi che caratterizzano questi periodi di vita:

  • irritabilità e sbalzi di umore;
  • gonfiore addominale;
  • dolori mestruali;
  • ciclo irregolare;
  • disturbi del sonno;
  • vampate di calore;
  • spossatezza ecc.

Cos’è Foema?


Foema Integratore - Estratto di Trifoglio Rosso e Microalghe Klamath
Utile per problematiche legate alla menopausa e al ciclo mestruale

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere


Foema è un integratore alimentare naturale, che produce effetti positivi nelle problematiche della menopausa e in quelle legate al ciclo mestruale. Questo integratore previene e aiuta ad affrontare i sintomi principali relativi al ciclo mestruale e alla menopausa.

Quali sono i principi attivi di Foema?

foema-integratore-principi-attivi-pancialeggera

Trifoglio rosso:

foema-trifoglio-rosso-pancialeggera

Il trifoglio rosso è ricco di fitoestrogeni noti per il loro effetto regolatore sull’attività ormonale femminile. Per alleviare i disturbi legati alla menopausa e al ciclo mestruale viene usato il suo estratto secco.

Perché è indicato?

  • Allevia i principali sintomi come: dolore al seno, gonfiore addominale, nervosismo, vampate di calore, depressione.
  • Stimola la mineralizzazione ossea, in grado di curare e prevenire l’osteoporosi.
  • Il trifoglio rosso è inoltre un antiossidante potentissimo e sembra che è in grado di inibire la crescita delle cellule tumorali.

Lo sapevi che: Il trifoglio rosso, se usato come infuso, può aiutare nelle affezioni respiratorie (bronchite o tosse); inoltre questa pianta vanta proprietà benefiche anche nei disturbi gastrici (diarrea, gastrite, inappetenza). Il trifoglio rosso può essere usato anche esternamente, sotto forma di bagni ed impacchi, per alleviare l’infiammazione in caso di eczemi, psoriasi e/o acne.

Klamin, estratto concentrato da alghe Klamath

alga-klamath-pancialeggera

Abbiamo già parlato dei numerosi benefici delle alghe Klamath in uno dei post precedenti. Se hai un minuto puoi rileggere il post qui: “Formula KKS Algae – Integratore Di Alga Klamath, Kombu, Spirulina e Erba Medica – Il Benessere A Portata Di…Alghe”.

Perché è indicata?

  • Per quanto riguarda il ciclo mestruale e la menopausa la microalga Klamath, con la sua ampia dotazione di nutrienti e il suo estratto concentrato PhycoPlus (potente antiossidante e neuromodulatore fisiologico), favorisce sia la produzione endogena di estrogeni sia il riequilibrio del sistema neuroendocrino, la cui alterazione è alla base della maggior parte dei disturbi femminili.
  • È anche nota per agire positivamente sugli sbalzi di umore ed altri disturbi psicologici che caratterizzano questi periodi così delicati.
  • È ricca di nutrienti e contiene lo spettro completo dei minerali e oligoelementi necessari all’organismo umano in una forma sinergica e perfettamente assimilabile. La Klamath è nota per l’elevato contenuto di vitamine del gruppo B, e soprattutto della sempre più rara ed essenziale B12. Inoltre, la Klamath è un’ottima fonte di vitamina K, essenziale per le ossa. A differenza di altre microalghe come la spirulina, il suo spettro vitaminico è completo, e include anche la vitamina C. 

Angelica sinensis

foema-integratore-angelica-pancialeggera

Questa pianta viene chiamata anche “il ginseng femminile” o pianta delle donne, perché viene usata (soprattutto in Asia) per curare e prevenire tantissimi sintomi ginecologici, mestruali o legati alla menopausa.

Perché è indicata:

  • È ricchissima di sostanze che favoriscono la regolazione del ciclo mestruale e in generale la circolazione sanguigna. Indicata soprattutto in caso di: dismenorrea o mestruazioni dolorose, amenorrea o assenza di mestruazioni, ciclo mestruale irregolare, sintomi della menopausa.
  • È anche un miorilassante. Indicata in caso di sindrome premestruale, dolori e spasmi della muscolatura liscia e disturbi della menopausa.

Germogli di bamboo

foema-integratore-bamboo-pancialeggera

Perché sono indicati?

Perché scegliere l’integratore Foema contro i sintomi della menopausa e del ciclo mestruale?

Foema è prodotto da Algovit  – un’azienda che collabora con centri e laboratori di ricerca di tutto il mondo. La qualità superiore dei suoi prodotti, provenienti dai luoghi più incontaminati della terra ed elaborati dalle più antiche tradizioni, fanno di Algovit il miglior e più completo progetto per una vita davvero sana e naturale.

Per maggiori informazioni su questo prodotto e sulle modalità d’acquisto, clicca QUI.


Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con i tuoi amici, lasciaci un commento e seguici anche su Facebook e Twitter.


Macrolibrarsi.it



Rimedi naturali contro l’aerofagia – 8 tisane e infusi da preparare a casa

Rimedi naturali contro l’aerofagia – 8 tisane e infusi da preparare a casa

A molte persone capita spesso, soprattutto dopo aver mangiato, di avvertire una sensazione di gonfiore allo stomaco, si tratta di aerofagia, un sintomo facile da debellare con i rimedi naturali. Rimedi naturali contro l’aerofagia – 8 tisane e infusi da preparare a casa Cos’è l’aerofagia? 

InfoPills: Celiachia, malattia celiaca o morbo celiaco – cause, sintomi e alimentazione

InfoPills: Celiachia, malattia celiaca o morbo celiaco – cause, sintomi e alimentazione

La celiachia, chiamata anche morbo celiaco, malattia celiaca oppure sprue non tropicale, è una reazione immunitaria al glutine contenuto nel cibo. Celiachia (morbo celiaco o malattia celiaca) – cause, sintomi e alimentazione Cos’è la celiachia o il morbo celiaco? La celiachia è un disturbo in cui 

Le 5 regole base per un’alimentazione sana e per una corretta digestione

Le 5 regole base per un’alimentazione sana e per una corretta digestione

Il cibo è una parte importante della nostra vita, è una fonte di energia e di buon umore. Ma molto spesso il cibo diventa la causa dei nostri piccoli fastidi quotidiani e della maggior parte dei nostri problemi di salute. Seguire delle regole per un’alimentazione sana e per una corretta digestione è indispensabile per il nostro benessere psicofisico.

alimentazione-errori-pancialeggera

La digestione, inoltre, ha il compito di trasformare il cibo ingerito in sostanze facilmente assimilabili dall’organismo, e una digestione corretta è considerata la base per la salute.

Le 5 regole base per un’alimentazione sana e per una corretta digestione

1 – Attenzione ai pesi e alle calorie

alimentazione-digestione-calorie-pancialeggera

È importante parlare di pesi e di calorie per garantire una buna digestione. Ad esempio, un pasto da 1000 kcal con una combinazione di alimenti favorevole sarà comunque meno digeribile di un pasto di 500 kcal con 2 o 3 combinazioni sfavorevoli.

Un pasto normale dovrebbe contenere dalle 400 alle 800 kcal. Il numero di proteine anche dovrebbe essere limitato: a 25-30 grammi a pasto.

Con 3 pasti al giorno si dovrebbe coprire un fabbisogno giornaliero dalle 1200 alle 2400 kcal.

Non sai come calcolare il tuo fabbisogno calorico giornaliero? Ne parlo in QUESTO POST.

2 – No alle proteine di diversa provenienza

alimentazione-digestione-proteine-pancialeggera

I nutrizionisti spesso ci avvertono che le combinazioni di diversi cibi proteici possono creare problemi.

Ecco perché:

lo stomaco è in grado di produrre succhi gastrici in tempi distinti e con composizioni diverse, in funzione delle diverse proteine da digerire. Ad esempio, il succo gastrico che di solito digerisce la carne è molto acido fin dall’inizio, quello per il latte, invece, è acido solo verso la fine della digestione.

Per questo motivo la combinazione tra carne (o pesce) e latte potrebbe essere particolarmente nociva, perché il latte in pratica coagula in grumi i fiocchi che possono contenere frammenti di carne che, non essendo stati digeriti bene, rischiano di passare inalterati nel successivo tratto intestinale, dando luogo a fenomeni putrefattivi, e causando diversi problemi:

Consigliato:

DVD – “Rafforzare la digestione” – Capire e guarire i problemi più comuni come gonfiore, stitichezza e diarrea, reflusso e acidità e debolezza nell’assimilazione del cibo. Come passare da una dieta moderna ad una dieta sana e curativa nel modo più semplice ed efficace.

Rafforzare la Digestione Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere


3 – No a zuccheri e amidi o zuccheri e proteine

alimentazione-digestione-zuccheri-pancialeggera

Le proteine e gli amidi vengono digeriti nello stomaco, mentre gli zuccheri semplici vengono digeriti nell’intestino. Se assunti insieme gli zuccheri restano nello stomaco il tempo necessario a smaltire gli amidi o le proteine, dando luogo alle fermentazioni che possono ostacolare a loro volta la digestione di amidi e proteine.

Per garantire una corretta digestione è bene limitare l’abitudine del dolce a fine pasto.

4 – No ad alcol e amidi

alimentazione-digestione-vino-pancialeggera

Il vino (o la birra) sono sostanze che aumentano l’acidità e di conseguenza rallentano la digestione degli amidi, che hanno bisogno di un ambiente alcalino.

È consigliabile limitare l’assunzione di bevande alcoliche ai pasti prevalentemente proteici (carne o pesce).

5 – Limitare i grassi cotti con alimenti proteici

alimentazione-digestione-grassi-pancialeggera

I grassi sono gli alimenti più difficoltosi da digerire. I grassi rallentano maggiormente anche la digestione degli altri nutrienti.

In una dieta equilibrata la quantità dei grassi varia dai 25 ai 40% e dovrebbe essere limitata a seconda del sovrappeso corporeo di ogni individuo.

Scopri di più sulla divisione dei macronutrienti QUI.

I grassi cotti contenuti nei fritti, nelle carni cotte, ma anche negli alimenti a base di soffritto, rallentano la digestione molto più dei grassi crudi, e quando associati a proteine ne determinano una permanenza molto più lunga nell’intestino, favorendone la putrefazione.

Ai pasti composti di proteine e grassi cotti è bene aggiungere molta verdura cruda, che contiene gli enzimi necessari per aiutare la digestione e limitare i danni causati dalla putrefazione delle proteine.


Prodotti consigliati:


Se hai bisogno di una guida che ti spieghi in maniera semplice e dettagliata il ruolo dei macronutrienti per il nostro benessere e quali cibi sono indispensabili per tornare in forma e mantenere il peso ideale, leggi QUESTO POST.

Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con i tuoi amici e lasciami un commento. Grazie di cuore!

Detox Bio Intensivo – come disintossicarsi e dimagrire con un unico prodotto naturale?

Detox Bio Intensivo – come disintossicarsi e dimagrire con un unico prodotto naturale?

In commercio esistono diversi prodotti (integratori alimentari) che ci aiutano a disintossicarci ed altri che ci aiutano a dimagrire.  Oggi vi voglio presentare Detox Bio Intensivo – un prodotto 100% naturale e con ingredienti da agricoltura biologica. Questo prodotto non solo ha un’azione depurativa, ma 

Broccoli – tutte le proprietà benefiche e le controindicazioni

Broccoli – tutte le proprietà benefiche e le controindicazioni

I broccoli sono il classico esempio di verdure che non piacciono a tutti, ma grazie alle loro numerose proprietà benefiche, i broccoli sono in assoluto l’ortaggio della salute. Non è un caso se i broccoli sono caratteristici della stagione invernale, perché aiutano a rafforzare le 

Carbone – rimedio naturale antico

Carbone – rimedio naturale antico

Il carbone (carbone attivo) viene consigliato spesso come rimedio naturale efficace contro il gonfiore addominale, un disturbo fastidioso e molto comune, dovuto alla formazione di gas in eccesso. Ma il carbone è utile per contrastare anche tanti altri sintomi dell’apparato gastro-intestinale. Vediamo quali sono le proprietà benefiche del carbone attico.

Proprietà e usi del carbone:

1 – Gonfiore addominale

Il carbone (detto anche carbone attivo) è un antico rimedio indicato soprattutto quando la pancia gonfia si accompagna a crampi e/o tensione addominale, meteorismo, aerofagia, cattiva digestione, colite, stitichezza.

Grazie alle caratteristiche fortemente adsorbenti, il carbone vegetale limita gli effetti di aerofagia e meteorismo trattenendo i gas ingeriti o prodotti nei suoi pori.

Per lo stesso motivo, agisce efficacemente sul gonfiore addominale, riducendo tensione e dolore e facilitando le normali funzioni dell’intestino e l’eliminazione batterica che provoca la fermentazione.

2 – Disturbi gastrici

Il carbone inoltre può essere usato anche in caso di:

  • acidità di stomaco,
  • gastrite,
  • reflusso gastrico, spesso determinato da una condizione fisica pregressa, come un’ernia iatale che impedisce una corretta chiusura del cardias. La patologia si caratterizza per la risalita dei succhi gastrici nell’esofago, con conseguente bruciore, irritazione, disturbi respiratori ed altro. Il carbone vegetale può trattenere tali succhi gastrici in eccesso, portando immediato sollievo.

3 – Detox

Il carbone è un ottimo alleato per disintossicare il proprio organismo in caso di intossicazione o avvelenamento, grazie al suo alto potere assorbente – è d’aiuto per depurarsi anche in caso di intossicazione da metalli pesanti o da funghi, farmaci, droghe e altre intossicazioni alimentari.

4 – Diarrea e colon irritabile

La somministrazione di carbone può aiutare a limitare gli effetti di una diarrea particolarmente fastidiosa, soprattutto quando derivante da patologie croniche come la sindrome del colon irritabile. Compatta le feci, infatti, portando immediato beneficio all’organismo.

5 – Alitosi

Oltre a ridurre l’eccesso di succhi gastrici, le capacità adsorbenti del rimedio manifestano anche una lieve conseguenza antibatterica, dovuta all’inclusione di germi e batteri all’interno dei pori di cui il carbone è composto. Per questo, può essere utile per contenere l’alito cattivo, perché spesso causato proprio dalla colonizzazione di batteri nel cavo orale.

Tipi di carbone attivo:

carbone_compresse-pancialeggera

Si distinguono quattro tipi di carbone:

  1. Carbone vegetale – viene ottenuto dalla distillazione secca del legno di betulla, salice o pioppo, da cui si ottiene una polvere. Il carbone vegetale ha blande proprietà assorbenti – si comporta come una spugna.
  2. Carbone animale – deriva da scarti della macellazione (ossa, tendini o cartilagini) sottoposti ad una carbonizzazione senza fiamma, per evitare la produzione di sostanze aromatiche cancerogene. Questo tipo di carbone ha proprietà assorbenti maggiori rispetto al carbone vegetale. In ambito medico viene utilizzato anche come anti-tossico, in seguito ad una lavanda gastrica, ad esempio.
  3. Carbone officinale composto – un mix di carbone vegetale e animale.
  4. Carbone medicato – carbone arricchito con sostanze antisettiche.

Avvertenze e controindicazioni nell’uso del carbone:

  • Consultare un medico se si assumono altri farmaci o rimedi naturali, o se i sintomi persistono.
  • Come rimedio contro il gonfiore addominale il carbone deve essere assunto dopo i pasti.
  • Se invece viene usato per curare altri sintomi e disturbi oppure se si è sottoposti a cure farmacologiche, l’assunzione del carbone dovrebbe avvenire lontano dai pasti o dagli orari di trattamento.
  • Assumere fermenti lattici in concomitanza al carbone per favorire il ripristino della flora batterica intestinale (vedi i prodotti consigliati).
  • Se si segue una cura farmacologica, il carbone dovrebbe essere evitato, perché potrebbe diminuire la biodisponibilità dei farmaci. Questo vale anche per l’assunzione di carbone in gravidanza o dai bambini sotto i 12 anni d’età.
  • Il carbone non deve essere assunto dalle persone che presentano carenze vitaminiche e dai soggetti che manifestano problemi di assorbimento in generale – il carbone va ad indebolire l’assorbimento dei principali nutrienti.
  • E’ assolutamente da escludere l’uso di carbone in caso di blocchi intestinali, appendicite o altre patologie occlusive di stomaco e intestino.

Prodotti consigliati:

Herbfit Detox Carbon Active

herbfit-detox-carbon-active
  • Azione detox e brucia grassi
  • Ideale per gonfiore, gas e disintossicazione
  • Potente formula, che contiene carbone vegetale attivo, semi di finocchio, anice, lactobacillus acidophillus
  • Aiuta ad evitare l’assorbimento di grassi e zuccheri
  • Ingredienti di origine naturale
  • Senza coloranti artificiali, aromi o conservanti
  • Per ulteriori informazioni clicca QUI.

Activated Charcoal – Carbone vegetale

activated-charcoal-carbone-vegetale
  • Integratore a base di carbone attivo puro al 100%
  • Origine naturale dalle noci di cocco
  • Potente formula di 1000mg per dose
  • NON contiene coloranti artificiali, aromi o conservanti.
  • Per ulteriori informazioni clicca QUI.

Karbofin Forte

karbofin-forte
  • Integratore a base di carbone vegetale e principi vegetali
  • Finocchio, camomilla, Angelica e Anice sono utili per favorire l’eliminazione dei gas e le fisiologiche funzioni digestive
  • Con carbone vegetale, è adatto ai vegani
  • Per ulteriori informazioni clicca QUI.

L’Angelica Carbone Vegetale

angelica-carbone-vegetale
  • Con CUMINO che contrasta i gas intestinali e il gonfiore addominale;
  • Il Carbone Vegetale, in presenza di eccessi gastrointestinali, aiuta a ridurre la creazione di gas causa del fastidioso gonfiore addominale;
  • Inoltre, questa preziosa spezia, favorisce i processi digestivi regolando la motilità intestinale.
  • Per ulteriori informazioni clicca QUI. 

Altri prodotti:

Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con i tuoi amici e lasciami un commento.

Grazie di cuore!

La digitopressione contro i disturbi digestivi ed i sintomi dolorosi

La digitopressione contro i disturbi digestivi ed i sintomi dolorosi

Tra le discipline riflessologiche si trova citata anche la digitopressione, che può essere usata con successo per alleviare sintomi dolorosi di lieve entità (mal di testa o dolori articolari), disturbi digestivi, o per migliorare la circolazione del sangue e le funzioni respiratorie. Cos’è la digitopressione?