8 Proprietà Benefiche dell’Eucalipto, Usi e Controindicazioni

8 Proprietà Benefiche dell’Eucalipto, Usi e Controindicazioni
Condividi

Nel periodo invernale siamo tutti un po’ soggetti a diversi malanni stagionali e periodicamente siamo alla ricerca di rimedi naturali per combatterli. La maggior parte di questi rimedi contiene un ingrediente particolare – l’olio essenziale di eucalipto, ricavato dalle foglie di eucalipto. Vediamo allora quali sono tutte le proprietà benefiche, gli usi e le controindicazioni dell’eucalipto.

eucalipto-poesia-vita-pancialeggera

L’Eucalipto, detto anche Eucalitto, è una pianta originaria dell’Australia. È un albero sempreverde, della famiglia delle Myrtaceae, di grandi dimensioni, talora giganteschi (può raggiungere oltre 120 m. d’altezza).

La parola EUCALIPTO proviene dal greco e significa: εὖ “bene” e καλύπτω “copro, proteggo”.

Proprietà benefiche dell’Eucalipto:

Le proprietà curative dell’eucalipto sono dovute all’olio essenziale contenuto nelle foglie di eucalipto. Questo olio è ricco di eucaliptolo, terpeni (pinene, canfene, fellandrene); aldeidi; polifenoli (acido gallico, acido ferulico, acido gentisico); flavonoidi (rutoside, iperoside) e tannini, che conferiscono alla pianta numerose azioni benefiche:

1 – balsamica e fluidificante delle secrezioni catarrali dell’apparato respiratorio e sedativa della tosse;

2 – espettoranti secretolitiche;

3 – antibatteriche e antisettiche:

Le ricerche hanno dimostrato l’efficacia dell’olio essenziale di eucalipto contro diversi microorganismi Gram-negativi, compreso l’Escherichia coli.

4 – antifungine;

5 – antinfiammatorie;

6 – ipoglicemizzanti:

Sono stati condotti diversi studi su topi in sovrappeso, che hanno dimostrato che questa pianta potrebbe rappresentare una potenziale risorsa anche per i pazienti diabetici.

7 – antiossidante:

Da alcune ricerche svolte risulta che alcuni composti della corteccia di eucalipto possiedono una forte proprietà antiossidante, addirittura superiore a quella esercitata dalla vitamina E.

8 – deodorante.

Usi dell’eucalipto:

olio-essenziale-di-eucalipto-doterra

L’eucalipto (l’olio essenziale o le foglie di eucalipto) viene impiegato molto spesso nell’ambito fitoterapico e omeopatico per curare:

a – infiammazioni e congestioni delle vie respiratorie (tosse, raffreddore, sinusite, asma, rinofaringiti, bronchiti ecc.), grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, balsamiche ed espettoranti. Può essere utilizzato sotto forma di suffumigi, sciroppi, tisane o caramelle balsamiche.

b – affezioni delle vie urogenitali (cistite, candidosi, leucorea ecc.), grazie alle sue proprietà antisettiche, antimicotiche e deodoranti.

c – infezioni della pelle, ustioni, acne, stomatici, sanguinamenti gengivali, grazie alle sue proprietà antisettiche, cicatrizzanti e lenitive.

d – può essere impiegato esternamente per contrastare nevralgie e reumatismi.

e – può essere utilizzato in caso di spasmi gastrointestinali e diarrea.

f – può essere impiegato per il trattamento dei pidocchi o per rimuovere gli acari.

g – viene usato spesso per detergere cute e capelli grassi, a cui restituisce brillantezza.

In commercio ci sono tantissime marche di oli essenziali ed è indispensabile scegliere esclusivamente gli oli essenziali puri di alto grado terapeutico. Personalmente uso gli oli essenziali doTERRA, che vengono sottoposti a test rigorosi e godono della certificazione CPTG (Certificato Puro di Grado Terapeutico). Se vuoi conoscerli meglio ed acquistarli a prezzo agevolato clicca il pulsante sottostante oppure lasciami un commento qui.

Controindicazioni dell’olio essenziale di eucalipto:

Nonostante i suoi numerosi benefici, l’uso dell’eucalipto potrebbe essere controindicato in caso di:

  1. Ipersensibilità verso uno o più componenti (con effetti indesiderati, come: nausea, vomito, bruciore epigastrico, esofagiti e diarrea) o in caso di gravi disturbi epatici o infiammatori del tratto gastrointestinale o dei dotti biliari;
  2. Gravidanza, allattamento e pazienti in età pediatrica;
  3. Assunzione di farmaci, come: i barbiturici, le amfetamine, l’aminopirina, ipoglicemizzanti orali ecc.

Inoltre, l’azione balsamica dell’eucalipto potrebbe essere irritante per la mucosa gastrica, se assunto da solo. Per questa ragione è sempre meglio utilizzarlo in miscele con piante protettive delle mucose come la malva.

Consigli di lettura:

Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con i tuoi amici e lasciami un commento. Grazie di cuore!

Condividi


18 thoughts on “8 Proprietà Benefiche dell’Eucalipto, Usi e Controindicazioni”

Rispondi a thechilicool Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *