Consigli di Salute e Benessere 7 – 11 agosto 2017

La nostra raccolta settimanale di consigli di salute e benessere.

Consigli di Salute e Benessere 7 – 11 agosto 2017


Seguiteci anche sui nostri profili social (FacebookTwitterGoogle+Pinterest) per ricevere i nostri consigli del giorno!


Lunedì 7 agosto

07ago17Consiglio

Martedì 8 agosto

08ago17Consiglio

Mercoledì 9 agosto

09ago17Consiglio

Giovedì 10 agosto

10ago17Consiglio

Venerdì 11 agosto

11ago17Consiglio

Iscriviti alla nostra newsletter (in alto a sinistra) per restare sempre aggiornato!

 

Come eliminare la pancia velocemente – 8 cose da NON fare e consigli anti-pancetta

Un po’ di grasso addominale serve per proteggere i nostri organi interni, ma troppa pancia è sinonimo di poca salute. Molto spesso limitare il numero di calorie non basta per eliminare la pancia velocemente, bisogna anche evitare di fare alcune cose.

L’eccesso di grasso addominale (chiamato anche grasso viscerale) produce ormoni e adipochine, sostanze che penetrano nei vasi sanguigni e negli organi interni causando infiammazioni, disturbi cardiovascolari e diabete. È stato inoltre dimostrato che le adipochine, che si trovano nel tessuto adiposo, possono facilitare la comparsa dell’emicrania cronica (Fonte: “Cephalalgia” – rivista scientifica internazionale sulla cefalea).

Per prevenire tutti questi problemi di salute e per migliorare il benessere psicofisico bisogna ridurre il girovita, ossia perdere peso.

Lo sapevi che: Quando si dimagrisce, si tende ad eliminare il 30 % in più il grasso addominale rispetto al grasso corporeo totale.

Le scelte che facciamo ogni giorno, le nostre abitudini alimentari e di vita, possono influenzare moltissimo i risultati del percorso di dimagrimento e vi sono alcune cose da evitare assolutamente se vogliamo eliminare la pancia in poco tempo.

8 cose da NON fare per eliminare la pancia velocemente

consigli-dimagrire-pancia-grassi-pancialeggera

1 – Evitare i grassi

Per sbarazzarsi della odiosa pancetta non bisogna eliminare i grassi dalla nostra dieta. In modo particolare si tratta di grassi monoinsaturi (indicati con l’acronimo MUFA, dall’inglese MonoUnsaturated Fatty Acids).

A seguito di una ricerca è stato dimostrato che le donne che seguivano una dieta da 1600 calorie al giorno e ricca di grassi MUFA sono riuscite a perdere un terzo del grasso addominale in un solo mese.

Consiglio anti-pancetta: Consumare una porzione di grassi MUFA ad ogni pasto – un cucchiaino di olio d’oliva, un quarto di un avocado, una manciata di noccioline.  


consigli-come-eliminare-la-pancia-depressione-pancialeggera

2 – Sottovalutare i sintomi depressivi e lo stress

È risaputo che quando siamo tristi cerchiamo conforto nel cibo e ci muoviamo di meno, pertanto il nostro metabolismo rallenta, l’apporto calorico giornaliero aumenta e di conseguenza aumenta anche il girovita.

Anche lo stress può avere un effetto negativo sulla nostra linea e sulla nostra salute. Come? Nei periodi di stress le nostre ghiandole surrenali producono cortisolo, un ormone responsabile dell’accumulo di grasso addominale.

Leggi anche: Lo stress può fare ingrassare? 

Lo stress può fare ingrassare?

Consiglio anti-pancetta: Esistono diversi modi per combattere lo stress: esercizio fisico, yoga, meditazione, passare del tempo con gli amici, oppure semplicemente fare un’attività che ci piace e che ci gratifica (un hobby, cure di bellezza, leggere un buon libro, fare delle passeggiate a contatto con la natura ecc.). E mai sottovalutare il vostro stato emotivo. Se non riuscite ad imporvi di fare le cose che un tempo vi piaceva fare e vi sentite troppo giù, chiedete consiglio ad uno specialista.


Consigli di lettura:

Che cos’è esattamente lo stress? Da cosa nasce e come si può curare?

Una Vita senza Stress
I meccanismi che lo determinano – I rimedi naturali per guarire – Lo stile di vita da adottare – Test per calcolare il tuo livello di stress

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere


consigli-come-eliminare-la-pancia-alimentazione-pancialeggera

3 – Consumare cibi pronti, precotti o da fast-food

La maggior parte dei cibi in scatola o dei cibi da fast-food sono un concentrato di carboidrati e di zuccheri che fanno “impazzire” la glicemia e stimolano la produzione di insulina – un ormone che da l’ordine al nostro fegato di accumulare grasso addominale.

Consiglio anti-pancetta: Inutile dire che bisognerebbe limitare il consumo di questi alimenti e preferire cibi genuini, ma se proprio non sappiamo resistere alla tentazione, dobbiamo concentrarci sull’aggiungere ad ogni pasto una porzione di verdure.


consigli-come-eliminare-la-pancia-magnesio-pancialeggera

4 – Sottovalutare l’importanza del magnesio

Il magnesio ha un ruolo importante in più di 300 funzioni del nostro organismo. Le persone che seguono una dieta ricca di magnesio hanno livelli più bassi di glicemia e di insulina nel sangue.

Consiglio anti-pancetta: Consumare almeno due volte al giorno cibi ricchi di magnesio: insalata a foglia verde scuro, spinaci, banane, frutta secca, legumi.


consigli-come-eliminare-la-pancia-carne-rossa-pancialeggera

5 – Consumare troppa carne rossa

A seguito di uno studio di ricerca svedese, è stato dimostrato che la carne rossa, ricca di grassi saturi, fa aumentare la pancia. I ricercatori hanno aggiunto alla dieta di due gruppi di adulti 750 calorie in più al giorno: il primo gruppo doveva consumare per sette settimane cibi ricchi di grassi saturi, ed il secondo gruppo, invece, alimenti ricchi di grassi polinsaturi. A seguito di questa dieta, il primo gruppo di adulti aveva accumulato il doppio del grasso viscerale, rispetto al secondo gruppo. (Fonte: health.com)

Consiglio anti-pancetta: Almeno una volta a settimana consumare una porzione di salmone o altro tipo di pesce ricco di acidi grassi polinsaturi. Ridurre il consumo di carni rosse e preferire altri fonti di proteine, povere di grassi saturi, come pollo, tacchino o legumi.


consigli-come-eliminare-la-pancia-birra-pancialeggera

6 – Consumare troppo alcol

Non solo birra, ma anche tutti gli altri tipi di alcol sono responsabili dell’accumulo di grasso addominale.

Consiglio anti-pancetta: Un bicchiere di vino bianco o rosso al giorno, nel contesto di una dieta sana e di uno stile di vita attivo, può dare tantissimi benefici alla nostra salute e al nostro benessere. Tuttavia non bisogna esagerare con il consumo di bibite alcoliche e superare i sette bicchieri settimanali, se vogliamo preservare la salute ed eliminare la pancia.


consigli-come-eliminare-la-pancia-vitamine-pancialeggera

7 – Pochi colori nel piatto

I colori della frutta e della verdura che mangiamo non sono soltanto una gioia per gli occhi, ma sono anche indici delle loro proprietà benefiche, della ricchezza di vitamine e di minerali. Ad esempio, i vegetali di colore rosso, giallo ed arancione sono una miniera di Vitamina C, che aiuta a ridurre i livelli di cortisolo – l’ormone dello stress.

Consiglio anti-pancetta: Aggiungere più colori ad ogni pasto: salse vegetali, insalate o contorni di verdura colorata.


consigli-come-eliminare-la-pancia-esercizio-fisico-pancialeggera

8 – Non sudare abbastanza durante l’esercizio fisico

È stato dimostrato che gli allenamenti ad alta intensità (che alternano periodi brevi ad alta intensità di lavoro con periodi di recupero attivo in cui si svolgono esercizi blandi) contribuiscono a bruciare più calorie in meno tempo e a perdere più grasso addominale. Questo tipo di allenamenti aiuta anche a ridurre i livelli di insulina, dei trigliceridi e di cortisolo.

Consiglio anti-pancetta: Se vi piace andare in bicicletta o correre, provate ad accelerare tanto da fare fatica a parlare per un paio di minuti, poi rallentate per un minuto e ripetete.

Con un pizzico di attenzione in più alle cose da evitare, insieme ad alcuni accorgimenti sullo stile di vita e di alimentazione, eliminare la pancia velocemente non sarà più un’impresa così difficile.


Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con i tuoi amici, lasciaci un commento e seguici anche su Facebook e Twitter.

Macrolibrarsi.it

Consigli di Salute e Benessere 31 luglio – 4 agosto 2017

La nostra raccolta settimanale di consigli di salute e benessere.

Consigli di Salute e Benessere 31 luglio – 4 agosto 2017


Seguiteci anche sui nostri profili social (FacebookTwitterGoogle+Pinterest) per ricevere i nostri consigli del giorno!


Lunedì 31 luglio

31lug17Consiglio

Martedì 1 agosto

01ago17Consiglio

Mercoledì 2 agosto

02ago17Consiglio

Giovedì 3 agosto

03ago17Consiglio

Venerdì 4 agosto

04ago17Consiglio

Iscriviti alla nostra newsletter (in alto a sinistra) per restare sempre aggiornato!

Consigli di Salute e Benessere 24 – 28 luglio 2017

La nostra raccolta settimanale di consigli di salute e benessere.

Consigli di Salute e Benessere 24 – 28 luglio 2017


Seguiteci anche sui nostri profili social (FacebookTwitterGoogle+Pinterest) per ricevere i nostri consigli del giorno!


Lunedì 24 luglio

24lug17Consiglio

Martedì 25 luglio

25lug17Consiglio

Mercoledì 26 luglio

26lug17Consiglio

Giovedì 27 luglio

27lug17Consiglio

Venerdì 28 luglio

28lug17Consiglio

Iscriviti alla nostra newsletter (in alto a sinistra) per restare sempre aggiornato!

Consigli di Salute e Benessere 17 – 21 luglio 2017

La nostra raccolta settimanale di consigli di salute e benessere.

Consigli di Salute e Benessere 17 – 21 luglio 2017


Seguiteci anche sui nostri profili social (Facebook, Twitter, Google+ e Pinterest) per ricevere i nostri consigli del giorno!


Lunedì 17 luglio

17lug17Consiglio

Martedì 18 luglio

18lug17Consiglio

Mercoledì 19 luglio

19lug17Consiglio

 

Giovedì 20 luglio

20lug17Consiglio

Venerdì 21 luglio

21lug17Consiglio

Iscriviti alla nostra newsletter (in alto a sinistra) per restare sempre aggiornato!

Consigli di Salute e Benessere 10 – 14 luglio 2017

La nostra raccolta settimanale di consigli di salute e benessere.

Consigli di Salute e Benessere 10 – 14 luglio 2017


Seguiteci anche sui nostri profili social (Facebook, Twitter, Google+ e Pinterest) per ricevere i nostri consigli del giorno!


Lunedì 10 luglio

10lug17Consiglio

Martedì 11 luglio

11lug17Consiglio

Mercoledì 12 luglio

12lug17Consiglio

Giovedì 13 luglio

13lug17Consiglio

Venerdì 14 luglio

14lug17Consiglio

Iscriviti alla nostra newsletter (in alto a sinistra) per restare sempre aggiornato!

Consigli di Salute e Benessere 03 – 07 luglio 2017

La nostra raccolta settimanale di consigli di salute e benessere.

Consigli di Salute e Benessere 03 – 07 luglio 2017


Seguiteci anche sui nostri profili social (Facebook, Twitter, Google+ e Pinterest) per ricevere i nostri consigli del giorno!


Lunedì 03 luglio

03lug17Consiglio

Martedì 04 luglio

04lug17Consiglio

Mercoledì 05 luglio

05lug17Consiglio

Giovedì 06 luglio

06lug17Consiglio

Venerdì 07 luglio

07lug17Consiglio

Iscriviti alla nostra newsletter (in alto a sinistra) per restare sempre aggiornato!

6 semplici abitudini per svegliarsi con la pancia piatta al mattino

Senza dubbio è fondamentale avere uno stile di vita sano e prestare attenzione a ciò che mangiamo per avere una pancia sempre in forma, ma con questi piccoli accorgimenti, con queste 6 semplici abitudini da adottare svegliarsi ogni mattina con la pancia piatta non sarà più un’impresa così difficile.

Il gonfiore addominale è molto spesso causato dall’accumulo di gas in eccesso o dalla ritenzione idrica, e chi soffre di gonfiore addominale spesso ha la pancia gonfia già al risveglio, soprattutto nel periodo caldo dell’anno. Tutto questo può creare disagio, fastidio ed anche imbarazzo, perché la pancia gonfia viene vista più come un problema estetico e siamo costretti a coprirla e a nasconderla. In questo caso, l’alimentazione ha un ruolo fondamentale ed è molto importante riconoscere il problema e le cause per poter cambiare lo stile alimentare. Ma per aumentare le probabilità di prevenire il gonfiore addominale ed avere sempre l pancia piatta possiamo anche adottare alcuni piccoli accorgimenti.

6 semplici abitudini per svegliarsi con la pancia piatta al mattino

1 – Attenzione allo yogurt a cena

pancia-piatta-yogurt-pancialeggera

Lo yogurt è un alimento dalle numerose proprietà benefiche, ma chi soffre di gonfiore addominale non dovrebbe consumarlo a cena. Lo yogurt contiene lattosio, e a volte anche altri tipi di zuccheri che possono provocare difficoltà di digestione, infiammazione e gonfiore. È consigliabile scegliere yogurt senza zuccheri aggiunti (yogurt bianco o greco) e senza lattosio, se siete particolarmente sensibili a questa sostanza.

2 – 10 minuti di movimento prima di andare a letto

pancia-piatta-movimento-pancialeggera

Il movimento ci aiuta a sentirci più leggeri e in forma. Una camminata leggera, 10 minuti di esercizio dolce oppure lo yoga, non solo possono facilitare il rilassamento ed il sonno, ma ci aiutano anche a dimagrire ed a sgonfiare la pancia.

Attenzione a non fare esercizi troppo impegnativi prima di andare a letto, perché lo sport fa aumentare la temperatura corporea e può rendere difficile il riposo.

3 – Fare una doccia fredda

pancia-piatta-abitudini-doccia-pancialeggera

La doccia fredda non solo è un rimedio eccellente per migliorare la circolazione sanguigna, ma è un toccasana per la nostra pancia: abbassando la temperatura del corpo, la doccia fredda va a stimolare i meccanismi responsabili per il consumo di energia corporea in modo da aumentare la temperatura.

L’acqua fredda ci fa bruciare più calorie e aiuta a dimagrire. Se non tollerate l’acqua fredda, provate con la doccia tiepida, ma mai calda.

4 – Fare una buona colazione

pancia-piatta-abitudini-colazione-pancialeggera

Iniziare la giornata con una buona colazione è molto importante se vogliamo sentirci sempre in forma e leggeri. Questa abitudine ci aiuta a risvegliare il metabolismo, ad aumentare la resistenza all’insulina e a ridurre l’infiammazione.

Un’ottima idea per una colazione che stimola l’intestino e previene il gonfiore potrebbe essere un mix di avena, cioccolato fondente, frutti rossi, noci, miele e cannella.

5 – Evitare gli snack industriali

pancia-piatta-snack-pancialeggera

Ad esempio, le barrette di cereali, che sono uno degli snack preferiti per chi vuole migliorare o mantenere la linea. Ma non sempre sono la scelta migliore per chi soffre di gonfiore addominale. Le barrette di cereali spesso contengono lattosio, soia e zuccheri che possono fare gonfiare la pancia.

6 – Bere estratti di frutta e verdura e/o frullati

pancia-piatta-abitudini-frullati-pancialeggera

Gli estratti di frutta e verdura sono una miniera di enzimi, vitamine e minerali, di cui abbiamo bisogno per stare bene e per sentirci sempre in forma. È importante consumare sempre estratti o frullati preparati freschi, da noi stessi a casa, invece di comprare succhi di frutta già pronti, ricchi di zuccheri e conservanti e poveri di sostanze nutritive.

Per una pancia sempre in forma gli ingredienti migliori da usare sono:

  • gli spinaci,
  • l’ananas,
  • i finocchi,
  • i mirtilli,
  • lo zenzero fresco,
  • le mele,
  • i cetrioli,
  • la menta.

Un’alimentazione sana (con il giusto apporto di calorie), uno stile di vita attivo e qualche piccolo accorgimento come queste 6 abitudini da adottare possono aiutare a ritrovare la pancia piatta, il benessere e la sicurezza…


Consigli di lettura: 

I Super Succhi, non solo danno sollievo alla sete e soddisfano l’esigenza di un’alimentazione ricca, ma deliziano anche i nostri sensi con un’esplosione di sapori straordinari. 

Super Succhi
100 ricette preparati con ingredienti super

Voto medio su 13 recensioni: Da non perdere


Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con i tuoi amici, lasciaci un commento e seguici anche su Facebook e Twitter.

Macrolibrarsi.it

Consigli di Salute e Benessere 26 – 30 giugno 2017

La nostra raccolta settimanale di consigli di salute e benessere.

Consigli di Salute e Benessere 26 – 30 giugno 2017


Seguiteci anche sui nostri profili social (Facebook, Twitter, Google+ e Pinterest) per ricevere i nostri consigli del giorno! 


Lunedì 26 giugno

26giu17Consiglio

Martedì 27 giugno

27giu17Consiglio

Mercoledì 28 giugno

28giu17Consiglio

Giovedì 29 giugno

29giu17Consiglio

Venerdì 30 giugno

30giu17Consiglio

Iscriviti alla nostra newsletter (in alto a sinistra) per restare sempre aggiornato!

Un test per valutare il livello di stress e consigli per gestire lo stress

Il nostro quotidiano è invaso dai conflitti, dai problemi, dalle frustrazioni e dalle cose da aggiustare che contribuiscono ad aumentare il livello dello stress ed a peggiorare il nostro stato di salute e la nostra forma fisica. Gestire lo stress è fondamentale per preservare il nostro benessere psicofisico, ma per comprendere meglio come farlo dobbiamo innanzitutto conoscere e valutare il nostro livello di stress.

In ognuno di noi esiste uno spazio di calma, di serenità e di soddisfazione… La vita spesso ci confonde e ci fa perdere la strada verso il nostro spazio di calma interiore. Gestire lo stress significa ritrovare noi stessi, ritrovare questo spazio lasciando andare le emozioni negative, che ci indeboliscono non solo emotivamente, ma anche fisicamente – abbassando le nostre difese immunitarie, aumentando il rischio di sviluppare disturbi cardiovascolari e di perdere la nostra forma fisica…

Leggi anche: Lo stress può fare ingrassare?

Lo stress può fare ingrassare?

Un test per valutare il livello di stress e consigli per gestire lo stress

test-per-valutare-lo-stress-pancialeggera

Questo test è stato sviluppato dalla psicologa dottoressa Lisa Firestone ed è composto da 9 domande a cui rispondere per valutare il nostro livello di stress e per poterlo gestire al meglio e prevenirne le conseguenze.

Questo test non è altro che una valutazione emotiva di noi stessi, che ci permette di comprendere se il nostro equilibrio interiore sia stato compromesso.

Domanda 1:

Quanto spesso ti senti in buona forma, in salute, piena(o) di energia e rilassata(o)?

A – Quasi ogni giorno.

B – Quasi il 50% del tempo.

C – Raramente.

Domanda 2:

Quanto spesso vivi queste emozioni e sentimenti: tristezza, colpa, paura, allegria, amore, entusiasmo?

A – Ogni settimana.

B – Ogni mese.

C – Non mi ricordo l’ultima volta quando ho vissuto uno di questi sentimenti.

Domanda 3:

Quanto spesso esprimi le tue emozioni davanti ad altri?

A – Solo quando penso che sia necessario.

B – Solo quando le emozioni sono troppo forti.

C – Sempre.

Domanda 4:

Quanto spesso ti senti emotivamente indifferente dopo aver guardato la TV, aver fatto esercizio fisico, aver letto un libro, aver finito un compito di lavoro, aver navigato su Internet ecc.?

A – Raramente.

B – Ogni tanto.

C – Ogni qual volta.

Domanda 5:

Quando sei triste, cosa fai più spesso?

A – Cerco altre persone (amici, famiglia) con le quali passare del tempo.

B – Passo del tempo con altre persone solo se mi va.

C – Preferisco stare da sola(o) quando sono triste.

Domanda 6:

Quanto spesso ti preoccupi troppo per problemi abbastanza semplici da risolvere?

A – Solo quando sono molto stressata(o).

B – Ogni tanto, ma non regolarmente.

C – Sempre.

Domanda 7:

Il tuo partner, la tua famiglia, i tuoi amici, i tuoi figli ti sostengono?

A – Sempre.

B – Soltanto quando ho veramente bisogno.

C – Non abbastanza.

Domanda 8:

Quanto spesso chiedi aiuto/appoggio ai tuoi amici, alla tua famiglia, al tuo partner o ai tuoi figli?

A – Ogni giorno o almeno una volta a settimana.

B – Una volta al mese.

C – Solo quando sono disperata(o).

Domanda 9:

Hai delle passioni o hobby?

A – Sì e mi ci dedico regolarmente.

B – Una o due, ma tendenzialmente le trascuro.

C – Non ho tempo per passioni o hobby.

Come interpretare questo test?

gestire-lo-stress-pancialeggera

Se avete risposto a tutte le domande sinceramente, ora avete un’idea più o meno chiara dello stato del vostro equilibrio emotivo.

Se alla maggior parte delle domande avete risposto A – complimenti, sapete gestire bene le vostre emozioni, lo stress e la vostra vita quotidiana.

Se alla maggior parte delle domande avete risposto B – siete sulla buona strada, ma dovete impegnarvi un po’ di più per riuscire a gestire lo stress.

Se invece alla maggior parte delle domande avete risposto C – il vostro equilibrio emotivo è fortemente compromesso e lo stress sta avendo la meglio sulla vostra vita e sul vostro benessere.

Alcuni consigli per gestire lo stress

consigli-per-gestire-lo-stress-pancialeggera

Se fate parte delle categorie B o C, date un’altra occhiata alle domande e alle vostre risposte.

Domanda 1:

Le emozioni ed i sentimenti negativi portano spesso anche ai sintomi fisici. Ad esempio, è normale sentirsi stanchi, spossati e svogliati prima di affrontare delle emozioni nascoste (come la rabbia). Quando ti senti stanca(o), apparentemente senza motivo, il tuo corpo ti invia un segnale e ti comunica che devi affrontare e gestire meglio le tue emozioni.

Domanda 2:

Tantissime persone non si sentono a loro agio ad esprimere emozioni negative, come la rabbia o la gelosia. Tuttavia queste emozioni non vanno represse ed ecco perché: alcune persone preferiscono trasferire le loro energie emotive verso i sentimenti di colpa, e, prima che se ne possano rendere conto, questi sentimenti di colpa cominceranno a divorarle perché sono le uniche emozioni concesse.

Domanda 3:

Esprimere le proprie emozioni davanti ad altre persone è molto importante. Questo non significa che dovete perdere il controllo ad ogni minima provocazione. E non vuol dire nemmeno che dovete dire sempre quello che pensate.

All’interno dei rapporti umani sani, le emozioni devono essere espresse in modo sano. Se per un piccolo problema o un fastidio minore che gli altri (colleghi, amici, famigliari) vi recano, esplodete o reagite in modo esagerato, il vostro equilibrio emotivo scompare ed i rapporti con le persone vengono stravolti.


Consigli di lettura:

Questo libro si propone di considerare tutte queste sfaccettature, arrivando a spiegare i meccanismi con cui lo stress danneggia il nostro organismo e genera patologie varie.

Una Vita senza Stress
I meccanismi che lo determinano – I rimedi naturali per guarire – Lo stile di vita da adottare – Test per calcolare il tuo livello di stress

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere


Domanda 4:

La maggior parte delle persone hanno delle modalità precise di reagire alle emozioni negative. Una strategia molto comune è quella di cercare di attenuare queste emozioni (che si tratti di sensi di colpa o rabbia) con alcune attività di routine svolte in modo esagerato (come guardare la TV, andare in palestra, cucinare, riordinare gli armadi ecc.), invece di affrontare e gestire queste emozioni e impedendo ad altre persone di dare l’aiuto di cui abbiamo bisogno.

Domanda 5:

I pensieri negativi diventano più forti quando siamo soli. E più questi pensieri diventano forti, meno desiderio avremo di stare con gli altri. Per questo motivo viene consigliato alle persone malinconiche di passare il più tempo possibile in compagnia con altre persone. Anche se non avete l’intenzione di discutere dei vostri problemi, il semplice contatto umano è in grado di stimolare la vostra mente e di migliorare il vostro benessere psicofisico.

Domanda 6:

Quando l’equilibrio emotivo è compromesso, la concentrazione e l’attenzione vengono meno. I compiti che dovrebbero essere semplici da svolgere, ora diventano difficili e stancanti.


Consigli di lettura:

Il libro tratta il tema dello stress da vari punti di vista, varie strategie per gestirlo e soprattutto con una vena umoristica che da nome al titolo del libro.


Domanda 7:

Tutti noi abbiamo tantissimi compiti nella vita di ogni giorno: responsabilità di lavoro, ci prendiamo cura dei bambini, della famiglia, facciamo la spesa, cuciniamo, stiriamo, laviamo e facciamo le pulizie, e se non abbiamo un sostegno ed un aiuto valido, il nostro equilibrio emotivo e la nostra salute cominciano a soffrire.

Domanda 8:

Molte persone sono molto esigenti nei confronti di sé stessi. Pensano di dover e di poter fare tutto e non si concedono la libertà di chiedere aiuto. I sentimenti di disagio e di pressione a causa dei troppo compiti da svolgere sono un campanello d’allarme. Non solo dovete comprendere che così il vostro equilibrio emotivo e la vostra salute vengono sollecitati inutilmente, ma anche di assumervi la responsabilità di chiedere l’aiuto di cui avete bisogno.

Domanda 9:

Le vostre passioni e gli hobby (come ad esempio collezionare qualcosa, fotografare, disegnare, birdwatching, o suonare uno strumento musicale…) sono un ottimo modo per eliminare il cattivo umore dalla vostra vita.

Se non avete degli interessi o degli hobby, è molto probabile che passate troppo tempo al lavoro, o prendendovi cura degli altri.

Se vogliamo restare in forma e in salute, è fondamentale valutare ogni tanto il nostro livello di stress e gestirlo al meglio per ridurre al minimo il tempo che dedichiamo alle emozioni negative e per passare sempre più tempo nel nostro spazio di serenità e di calma interiore.

Fonte: THE WOMEN’S HEALTH BIBLE


Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con i tuoi amici, lasciaci un commento e seguici anche su Facebook e Twitter.

Macrolibrarsi.it