InfoPills “Stipsi e Alimentazione”

InfoPills “Stipsi e Alimentazione”
Condividi

La stipsi è uno dei sintomi più comuni del tratto gastrointestinale. Persone diverse hanno abitudini intestinali differenti, tutte ugualmente normali. Per qualcuno, ad esempio, può esser normale una frequenza di evacuazione di tre volte alla settimana, per altri, invece, di tre volte al giorno.

Per questo motivo, nella maggior parte dei casi, la stipsi è considerata un’alterazione dalla normale frequenza individuale.

Alcune volte la stipsi è dovuta a patologie di base (può essere un sintomo della sindrome del colon irritabile) oppure è la manifestazione della malattia di un altro sistema organico. Nella maggior parte dei casi, però, la causa della stipsi riguarda fattori legati allo stile di vita e all’alimentazione.

La stipsi, infatti, è spesso il risultato di una dieta povera di fibre e di un’inadeguata assunzione di liquidi.

Stipsi e Alimentazione – Infografica

Quali prodotti dovremmo evitare e quali sono gli alimenti utili in caso di stipsi?

Infografica-Stipsi-pancialeggera

Oltre all’alimentazione errata, stress, ansia e mancanza di esercizio fisico contribuiscono ad aggravare il problema. E’ importante cercare di seguire uno stile di vita più sano e di evitare l’abuso di lassativi, che a lungo andare hanno un effetto negativo sulla motilità e la salute intestinale.

Consigli di lettura:


Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici e lasciami un commento.

Grazie di cuore!



Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *