InfoPills: Cos’è la Dispepsia?

InfoPills: Cos’è la Dispepsia?
Condividi

Tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo sperimentato uno di questi sintomi: senso di pesantezza allo stomaco e digestione lunga, eruttazioni, bruciori di stomaco ecc. Sono i sintomi della cosiddetta cattiva digestione, uno stato che in gastroenterologia viene chiamato “dispepsia”.

Cos’è la Dispepsia?

La Dispepsia è un’alterazione delle funzioni digestive dello stomaco, che si manifesta prevalentemente come dolore, bruciore (pirosi) o fastidio all’epigastrio (la zona appena al di sotto delle costole e appena al di sopra dell’ombelico), solitamente dopo i pasti.

dispepsia-cattiva-digestione-pancialeggera

 

Sintomi della Dispepsia:

La Dispepsia si manifesta di solito con:

  • dolore, bruciore o fastidio, localizzato a livello epigastrico;
  • eruttazioni;
  • flatulenza;
  • nausea;
  • vomito;
  • rigurgito acido;
  • alitosi;
  • intolleranza a carne, uova, fritti ecc.
  • tosse;
  • cefalea;
  • difficoltà di deglutizione (disfagia);
  • senso di pesantezza e digestione lunga;
  • irritabilità
  • calo di attenzione e concentrazione.

Consigli di lettura:

John A. McDougall rompe i tabù culturali e illustra con competenza, ma con uno sguardo pieno di umorismo, come guarire il nostro apparato digerente.

Guarisci il tuo Apparato Digerente
… e risolvi reflusso gastroesofageo, alitosi, cattiva digestione, disturbi alla cistifellea, ulcere, coliti, diverticolite, emorroidi, costipazione, sindrome del colon irritabile e molto di più. Un metodo naturale.

Voto medio su 11 recensioni: Buono


Cause della Dispepsia:

Come curare la Dispepsia?

Come primo passo, bisogna stabilire se si tratta di dispepsia funzionale (legata a un eccesso di secrezione di succhi gastrici e/o a un deficit della motilità dello stomaco) o dispepsia organica (secondaria ad altre malattie del tratto gastrointestinale).dispepsia-cure-pancialeggera

  • E’ consigliabile effettuare una visita medica specializzata che consenta di ottenere una diagnosi precisa (ad es. gastroscopia, esami del sangue ecc.). 
  • Curare eventuali malattie organiche come ulcere, calcolosi delle colecisti e delle vie biliari, celiachia ecc.
  • Eliminare o perlomeno ridurre fattori di rischio come l’assunzione di Fans, l’obesità, il fumo l’alcol, la sedentarietà e il sovrappeso.
  • Se si tratta di dispepsia funzionale, provare ad assumere tisane e/o integratori naturali che favoriscono la digestione (a base di piante officinali, enzimi digestivi, fermenti lattici, prebiotici, probiotici ecc.).

Prodotto consigliato:

CurZen = Curcuma + Zenzero

CurZen - 30 Capsule
La tua digestione scopre un nuovo benessere

Voto medio su 30 recensioni: Da non perdere


Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con i tuoi amici, lasciaci un commento e seguici anche su Facebook e Twitter.



Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.