Vivere la Leggerezza con ... Naturalezza

Dallo zenzero al Reishi – 7 rimedi naturali per combattere la febbre

Dallo zenzero al Reishi – 7 rimedi naturali per combattere la febbre

Condividi con i tuoi amici!

I primi freddi portano con sé tanti malanni di stagione, influenze e raffreddori, caratterizzati spesso da un sintomo molto frequente – la febbre, che può essere combattuta efficacemente con alcuni rimedi naturali.

Cos’è la febbre?

La febbre è un sintomo – un aumento anomalo della temperatura corporea e rappresenta un meccanismo attraverso il quale il nostro organismo si difende contro i batteri ed i virus.

Se la febbre non supera di molto i valori normali, è possibile ricorrere ad alcuni rimedi naturali piuttosto che ai farmaci per abbassarla ed aiutare le nostre difese immunitarie ad eliminare i virus o i batteri responsabili per la comparsa di questo sintomo.

7 rimedi naturali per combattere la febbre

zenzero-febbre-rimedi-naturali-pancilegera

1 – Zenzero

Come curarsi con lo zenzero?

Di solito si usa lo zenzero fresco sotto forma di infuso (un cucchiaino di zenzero grattugiato per una tazza di acqua calda e lasciare in infusione per 10 minuti), oppure la tintura madre di zenzero (un cucchiaino tre volte al giorno).

In caso di febbre lo zenzero può anche essere assunto sotto forma di integratore alimentare con un dosaggio di due capsule di 500 mg di estratto secco tre volte al giorno.

Avvertenze e controindicazioni:

Evitate di usare questo rimedio naturale se soffrite di calcoli alla colecisti (litiasi biliare).

 

cannella-febbre-rimedi-naturali-pancialeggera

2 – Cannella

Come curarsi con la cannella?

La cannella può essere utile non solo per abbassare la febbre, ma anche per ridurre l’infiammazione e calmare il dolore.

Di solito la cannella viene assunta nell’infuso, preparato lasciando in infusione un cucchiaino di cannella in polvere in una tazza di acqua calda per 20 minuti circa. Si possono consumare fino a tre tazze al giorno di questo rimedio.

Avvertenze e controindicazioni:

Dovete fare molta attenzione se soffrite di gastrite o di reflusso gastroesofageo. La cannella infatti può provocare iperacidità gastrica e per questo motivo è assolutamente da evitare l’uso della cannella in concomitanza con i FANS.

 

reishi-ganoderma-febbre-rimedi-naturali-pancialeggera

3 – Il fungo medicinale Ganoderma lucidum, detto anche Reishi

Come curarsi con il Reishi?

Questo fungo medicinale, oltre alle innumerevoli proprietà benefiche per la nostra salute, aiuta anche a combattere la febbre in caso di influenza o di raffreddore ed a rafforzare il sistema immunitario.

Il Reishi o il Ganoderma lucidum viene assunto di solito sotto forma di integratore alimentare o bevande ed il dosaggio medio è di almeno 2 grammi al giorno.

Avvertenze e controindicazioni:

Non assumere il Ganoderma lucidum (Reishi) se si è in cura con farmaci anticoagulanti.

 

uncaria-tomentosa-febbre-rimedi-naturali-pancialeggera

4 – Uncaria tomentosa (unghia di gatto)

Come curarsi con l’uncaria tomentosa?

L’uncaria tormentosa è ricca di proprietà immunostimolanti, antinfiammatorie ed antivirali, ed è un ottimo rimedio naturale in caso di febbre alta.

L’unghia di gatto può essere assunta sia sotto forma di infuso (lasciare in infusione per 10-15 minuti tenendo coperto, filtrare e bere sempre calda, 2-3 tazze al giorno lontano dai pasti), sia sotto forma di capsule o compresse di estratto secco (non più di 500 mg al giorno).

Avvertenze e controindicazioni:

A meno che non soffriate di allergie, non esistono controindicazioni particolari nell’utilizzo di questo rimedio naturale.

 

citronella-febbre-rimedi-naturali-pancialeggera

5 – Olio essenziale di citronella

Come curarsi con l’olio essenziale di citronella?

La citronella è nota per le sue proprietà antibatteriche, antivirali ed antinfiammatorie, e sotto forma di olio essenziale può senz’altro essere utile per abbassare la febbre.

In questo caso, poche gocce di olio essenziale, diluite in un olio vettore, vengono impiegate per massaggiare delicatamente la fronte e la nuca per 3-5 minuti.

Avvertenze e controindicazioni:

Evitare di usare l’olio essenziale di citronella su bambini e neonati.

 

genziana-febbre-rimedi-naturali-pancialeggera

6 – Genziana

Come curarsi con la genziana?

La genziana è un ottimo rimedio in caso di febbre.

Con i fiori secchi di genziana si può preparare una tisana, da bere ogni tre ore.

Con la radice essiccata di genziana, invece, si può preparare un decotto, facendo bollire un pezzetto di 3-4 cm di radice in mezzo litro d’acqua fino ad ottenere una sola tazza, da bere a digiuno al mattino.

Per abbassare la febbre si può usare anche la tintura madre di genziana (40 gocce due-tre volte al giorno).

Avvertenze e controindicazioni:

Evitare l’uso di genziana in caso di disturbi gastrointestinali e in gravidanza.

 

salice-bianco-febbre-rimedi-naturali-pancialeggera

7 – Salice bianco

Come curarsi con il salice bianco?

Il salice bianco è un ottimo rimedio antinfiammatorio e antidolorifico, infatti è chiamato anche l’aspirina naturale, ed è un ottimo alleato per combattere gli stati febbrili.

È largamente utilizzato sotto forma di infuso (lasciare in infusione un cucchiaino di polvere di scorza di salice bianco per 20 minuti in una tazza di acqua calda), di capsule o compresse di estratto secco (da prendere due volte al giorno dopo i pasti), oppure tintura madre (30-40 gocce in un po’ d’acqua due-tre volte al giorno sempre dopo i pasti).

Avvertenze e controindicazioni:

Proprio come l’aspirina, anche questo rimedio naturale può irritare la mucosa gastrica, perciò viene sconsigliato l’utilizzo in casi di disturbi gastrici.

Evitate l’utilizzo di salice bianco se prendere farmaci anti-coagulanti.


Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con i tuoi amici, lasciaci un commento e seguici anche su Facebook e Twitter.


Consigli di lettura:

Grazie alla struttura chiara del libro e all’elenco alfabetico delle patologie e dei disturbi, è facile individuare l’erba più indicata ad ogni situazione e applicarla nel modo giusto seguendo i numerosi consigli qui contenuti.

Erbe Officinali del Giardino del Signore
Il mio erbario: consigli utili per la salute e il benessere

Voto medio su 6 recensioni: Da non perdere




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *