InfoPills: Perché si Gonfia la Pancia?

InfoPills: Perché si Gonfia la Pancia?
Condividi

Il gonfiore addominale è causa di disagio per molti, uomini e donne, in quanto appesantisce l’organismo e può anche alterare la linea. Ma perché si gonfia la pancia? Quali sono le cause che possono provocare il gonfiore addominale ed i fattori che contribuiscono alla produzione di gas?

Il gonfiore addominale (intestinale) può essere dovuto al meteorismo, allaerofagia oppure alla flatulenza, tre condizioni con effetti simili ma di origine diversa. Per saperne di più leggi qui: Pancia Gonfia.

Di questo disturbo così fastidioso ne soffrono soprattutto le donne, a causa del ciclo ormonale. Inoltre anche un’alimentazione affrettata o sbagliata, o la presenza di ingredienti poco digeribili, possono portare a una produzione massiccia di gas nell’intestino (provocata da fermentazioni batteriche eccessive) e al fastidioso gonfiore addominale.

Ma ci sono anche altri fattori che possono contribuire alla formazione eccessiva di gas.

I fattori che contribuiscono alla produzione di gas e alla flatulenza:

cause-flatulenza-gas-pancialeggera

Via la pancia gonfia con i rimedi naturali e con l’alimentazione!

1 – Consumare regolarmente yogurt o kefir

Questi alimenti sono ricchi di fermenti lattici e probiotici, che risultano utili quando il gonfiore addominale è dovuto allo squilibrio della flora batterica intestinale. Sono inoltre indispensabili durante cure con farmaci antibiotici.

2 – Il giusto apporto di fibre

Un’alimentazione ricca di fibre contribuisce alla salute dell’apparato gastrointestinale e, di conseguenza, aiuta a prevenire squilibri e disturbi come il gonfiore addominale.

Esistono due tipi di fibre:

  • solubili – con azione probiotica;
  • insolubili – aiutano a trattenere i gas all’interno del lume intestinale e puliscono l’intestino.

Il fabbisogno quotidiano di fibre è di 30 g per le persone adulte e 0,5 g per kg di peso corporeo nel bambino, con un rapporto insolubili/solubili di 3:1.

Per fare il pieno di fibre basta consumare tanta frutta e verdura, cereali integrali ecc.

==>Per maggiori informazioni sulle fibre clicca QUI<==

3 – Bere tanta acqua

Due litri di acqua al giorno (comprese i tè e le tisane) sono indispensabili per mantenere la salute dell’intestino e per prevenire il gonfiore addominale.

==>Leggi di più sull’importanza dell’acqua per la salute e per il peso forma<==

4 – Evitare certi alimenti ed ingredienti

Il gonfiore addominale può esser dovuto a intolleranze (glutine, lattosio ecc.) o ad allergie alimentari. Per questo motivo risulta opportuno evitare o eliminare alcuni alimenti, che possono provocare una reazione negativa nell’organismo, non solo per risolvere il gonfiore addominale, ma anche per ristabilire il benessere e la salute generale.

5 – Mangiare frutta lontano dai pasti

Mangiare la frutta, specie se troppo dolce, prima dei pasti o almeno due ore dopo, aiuta ad evitare l’eccessiva fermentazione e la formazione di gas in eccesso, la causa principale del gonfiore addominale.

6 – Attenzione all’associazione dei cibi

Per prevenire e curare il gonfiore addominale è fondamentale adottare alcune regole di alimentazione e, in modo particolare, evitare di consumare alcuni cibi all’interno dello stesso pasto.

==>Clicca QUI per maggiori informazioni<==

7 – I migliori rimedi naturali:

Piante officinali come:

  • Finocchio – aiuta ad espellere i gas;
  • Mirtillo e Menta – azione antifermentativa e digestiva;
  • Carbone vegetale – assorbe i gas e l’aria in eccesso;
  • Cumino e anice – azione digestiva, carminativa e antimicrobica;
  • Melissa e Camomilla – proprietà spasmolitiche, rilassanti, antinfiammatorie, antibatteriche e digestive;
  • Angelica – proprietà spasmolitiche e carminative.

Oli essenziali:

Gli oli essenziali sono concentrati di principi attivi estratti dalle piante ed estremamente potenti e possono essere utili anche in caso di gonfiore addominale.

Lo sapevi che: ci vogliono circa 255-260 di foglie di menta piperita per produrre UNA GOCCIA di olio essenziale?

Gli oli essenziali più indicati sono l’olio essenziale di Finocchio, l’olio essenziale di Menta Piperita, l’olio essenziale di Zenzero, l’olio essenziale di Camomilla, l’olio essenziale di Anice ed altri.

Questi oli essenziali possono essere usati per massaggiare l’addome (basterà qualche goccia diluita nell’olio vettore, come l’olio frazionato di cocco) dopo i pasti, oppure possono essere aggiunti alle tisane ed in alcuni casi si possono prendere anche internamente (1-2 gocce in capsula vegetale).

In ogni caso è fondamentale leggere con attenzione l’etichetta e scegliere un olio essenziale puro ad uso terapeutico. Inoltre è molto importante diluire gli oli essenziali e chiedere il parere di uno specialista in caso di dubbi o disturbi cronici.

Personalmente trovo molto efficaci gli oli essenziali per curare diverse problematiche, incluso il gonfiore addominale. Utilizzo esclusivamente gli oli essenziali doTERRA, perché sono CPTG® di Grado Terapeutico Puro Certificato e vengono sottoposti a test rigidi.

Per maggiori informazioni su questi oli essenziali vai QUI, e se sei interessata/o ad acquistarli a prezzo agevolato, lasciami un commento qui sotto l’articolo. Sarò lieta di aiutarti.

8 – Integratori alimentari:

Integratori naturali a base di estratti di piante officinali

Un’ottimo rimedio contro il gonfiore addominale sono gli integratori naturali a base di finocchio, anice, carvi, menta, rabarbaro, liquirizia, tarassaco, malva, zenzero ecc. da prendere dopo i pasti principali.

Prodotti consigliati:

ventre-piatto-plus-pancialeggera

“Ventre Piatto Plus” dellIstituto erboristico L’Angelica, e che racchiude tutti i benefici dei semi di Anice Verde, del Finocchio e del Carvi, che favoriscono il benessere intestinale e una linea esteticamente migliore. Il Rabarbaro completa l’azione benefica delle altre piante offrendo un ulteriore aiuto alla digestione e alla funzionalità intestinale.

colonsan-pancialeggera

“Colonsan 100% Naturale”:

I componenti di COLONSAN nella sua nuova formula potenziata sono:

  • finocchio (azione carminativa ed anti-fermentativa che permette di affrontare in modo efficace gli stati di gonfiore e tensione addominale, spasmi e dolori colici, stati infiammatori della mucosa intestinale, disbiosi enteriche, digestione lenta e difficoltosa),
  • tarassaco (le sue radici sono ricche di Inulina, una sostanza naturale che permette il riequilibrio ottimale della funzione della mucosa intestinale),
  • malva (le sue foglie e fiori sono ricche di mucillagini che hanno caratteristiche lenitive ed emollienti sulle mucose),
  • melissa (le foglie di questa pianta, grazie all’azione dell’acido rosmarinico, sono attive per sedare gli spasmi della muscolatura liscia enterica, placando così dolori e coliche a livello viscerale),
  • zenzero: (i suoi principi attivi, i gingeroli, sono in grado di favorire i processi digestivi, permettendo così un maggior grado di benessere di stomaco ed intestino).

Enzimi

Anche gli enzimi sono molto importanti per migliorare la nostra funzione digestiva e per prevenire ed alleviare il gonfiore addominale. Per saperne di più vai all’articolo Enzimi – Catalizzatori della Vita.

Prodotti consigliati:

Tisane e infusi

Le tisane sgonfianti, sempre da prendere durante la giornata e dopo i pasti, possono risultare utili per prevenire ed alleviare il gonfiore addominale.

Prodotti consigliati:

yogi-tea-digestion-pancialeggera

“Yogi Tea – Digestion”

Questa tisana biologica è una speciale miscela ayurvedica di erbe e spezie ritenute in grado di favorire i processi digestivi. Contiene finocchio, liquirizia e foglia di menta piperita, apprezzati per i loro effetti benefici sulla digestione.

Le erbe riscaldanti quali cardamomo, coriandolo, zenzero e pepe nero conferiscono equilibrio a questa deliziosa miscela.

pukka-fennel-pancialeggera

Three Fennel – Tre Finocchi – Tisana Pukka

Tisana biologica di finocchio dolce, finocchio selvatico e foglie di finocchio per calmare e lenire.

Una tisana di finocchio dovrebbe avere sempre un gusto delizioso, aromatico e lenitivo. In questa tisana vi sono tre varietà di finocchio per creare una ricchezza di gusto e per aiutare a calmare e sostenere la digestione.

tisana digestiva

Tisana digestiva biologica “Tra la Terra e il Cielo”

Una tisana profumata e rinfrescante, certificata biologica, senza OGM, senza conservanti e coloranti. Gli ingredienti principali sono:

  • Semi di finocchio, che vantano note proprietà digestive;
  • Malva – un antinfiammatorio per le mucose, utile anche in caso di stitichezza ed ha un effetto diuretico;
  • Camomilla – dalle ottime proprietà antinfiammatorie, rilassanti e antiallergiche;
  • Menta, utile in caso di flatulenza, aiuta a combattere i sintomi dell’intestino irritabile;
  • Dragoncello – proprietà digestive, vermifughe e diuretiche;
  • Melissa – dalle note proprietà rilassanti.
tisana digestiva agrumi e fiori bio

Tisana digestiva bio Provence D’Antan

Confezioni realizzate da artigiani francesi, senza OGM, e contenenti i seguenti ingredienti preziosi: Verbena, Melissa, Tiglio, Estratto di Limone, Mirto, Limone, Calendula, Scorza di Limone.

Nella stagione estiva sono ottime anche le tisane a freddo. Per leggere di più vai all’articolo Pancia Gonfia – Come contrastare il gonfiore in modo Naturale 2 – Tisane a freddo.

Altri consigli:

Gestione dello stress

Controllare lo stress è fondamentale per ogni aspetto del nostro benessere ed è indispensabile per preservare e migliorare la salute generale. anche nel caso del gonfiore addominale, lo stress può peggiorare le cose.

Lo yoga, la meditazione, le passeggiate all’aria aperta, un hobby possono aiutare a gestire lo stress e, di conseguenza, a migliorare la salute dell’apparato gastrointestinale.

Perdere peso

Il sovrappeso, insieme all’alimentazione ricca di cibi raffinati, possono contribuire al gonfiore addominale. I chili in più possono, inoltre aumentare la sensazione di tensione addominale.

Se hai bisogno di una guida che ti spieghi in maniera semplice e dettagliata il ruolo dei macronutrienti per il nostro benessere e quali cibi sono indispensabili per tornare in forma e mantenere il peso ideale, leggi QUESTO POST.

Mangiare con calma

Siamo sempre di corsa e mangiare “al volo” è diventata ormai un’abitudine. Per prevenire ed alleviare il gonfiore addominale, invece, è fondamentale ritagliarsi del tempo per mangiare con calma e masticare a lungo ogni boccone, perché il processo di digestione inizia nella bocca. In seguito alla masticazione gli enzimi nella saliva cominciano a scomporre il cibo, rendendo il lavoro dell’apparato gastro-intestinale più facile.

Non abusare di lassativi

In modo particolare bisogna prestare attenzione ai lassativi ricchi di fibre, che si gonfiano a livello gastro-intestinale, peggiorando la sensazione di pancia gonfia.

Respirare correttamente

La respirazione addominale è una tecnica respiratoria che può aiutare ad alleviare il gonfiore addominale, perché attiva il diaframma. Leggi di più QUI.

E’ fondamentale inoltre, evitare la sedentarietà, eliminare alcune abitudini, come il fumo, le bibite gassate, o masticare chewing gum.

Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con i tuoi amici e lasciami un commento.

Grazie di cuore! 

Condividi


14 thoughts on “InfoPills: Perché si Gonfia la Pancia?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.