6 tipi di alghe più usate in cucina

6 tipi di alghe più usate in cucina
Condividi

Le alghe sono dei vegetali acquatici, che grazie alle loro proprietà eccezionali per la salute hanno ottenuto enorme successo. Spesso consigliate sotto forma di integratori alimentari, le alghe sono anche diventate un ingrediente prezioso in cucina. Ecco quali sono i tipi di alghe più usate.

Le alghe forniscono Sali minerali, vitamine e proteine di buon valore biologico. Le conosciamo soprattutto come protagoniste della cucina giapponese, ma ultimamente le alghe sono diventate un ingrediente di tendenza anche nelle diete europee.  

Questo ingrediente “alternativo” può permettere di costruire piatti di notevole apporto nutrizionale. Non solo. Trattate e cucinate in modo appropriato, le alghe possono rendere più digeribili e gustosi molti dei piatti della tradizione italiana, esaltando i sapori di preparazioni semplici.

Le principali proprietà benefiche delle alghe:

Le alghe sono un vero e proprio superfood. Sono alimenti con proprietà benefiche elevate, in grado di supportare l’organismo al pari, se non meglio, di moltissimi integratori di sintesi. Tanti nutrizionisti sono del parere che l’essere umano potrebbe vivere in buona salute, nutrendosi esclusivamente di alghe.

In modo particolare, i benefici delle alghe si manifestano a favore dell’apparato gastrointestinale, su cute e annessi, ma anche sul sistema circolatorio e linfatico.

Non da ultimo, sembrerebbe che i principali processi di degenerazione cellulare, causa primaria dell’invecchiamento psicofisico, vengano ridotti grazie a un consumo regolare di alghe fresche o essiccate.

Ma le alghe hanno conquistato i palati gourmet anche in virtù del loro sapore particolare e sono sempre più utilizzate da numerosi chef in cucina anche grazie alle loro qualità gelificanti.

Lo sapevi che: Per addensare creme e minestre si può utilizzare un gelificante completamente vegetale derivato dall’alga agarofite. Si tratta dell’agar-agar. È totalmente insapore e può essere utilizzato dai vegetariani e vegani. Ha un altissimo potere gelificante – ne bastano circa lo 0,8% del peso della sostanza per gelificare. 

6 tipi di alghe più usate in cucina

#1 Wakame

alga wakame

Si tratta di un’alga bruna ricchissima di magnesio, ferro, calcio, vitamine C e del gruppo B. l’alga Wakame ha spiccate proprietà disintossicanti e molti nutrizionisti ne consigliano l’uso in caso di consumo frequente di pesce, come tonno e pesce spada, per contrastare l’effetto tossico dei metalli pesanti contenuti nelle loro carni.

L’alga Wakame si può gustare in insalata, ad esempio insieme a cipolle rosse e semi di sesamo.

Lo sapevi che: L’alga Wakame aiuta a mantenere a lungo il senso di sazietà. Aggiungila a insalate o spolverizzata sulle verdure cotte. 

Prodotti consigliati:

#2 Hijiki (o Hiziki)

alga hijiki

Anche questa è un’alga bruna, dal sapore molto delicato e dalla consistenza tenera che la rende adatta al consumo sia cruda sia da cotta, che deve avvenire, in entrambi i casi, dopo un periodo di ammollo.

È ricca di Sali minerali e oligoelementi, grazie al fatto che vive nelle profondità marine. È utile per rendere forti i capelli, le unghie, i denti e per combattere il colesterolo alto.

L’alga Hijiki si può gustare cotta e condita con succo e scorza d’arancia, è perfetta anche con il riso Basmati.

Prodotti consigliati:

#3 Kombu

alga kombu

È un’alga bruna particolarmente ricca di iodio, magnesio, ferro e per questo motivo rappresenta un ottimo ricostituente. L’alga Kombu viene usata anche nelle diete dimagranti grazie al contenuto di iodio che stimola e regolarizza naturalmente il metabolismo e la funzione della tiroide.

Questa alga si può usare per preparare involtini di verdura e per esaltare il sapore di minestre e tisane.

Lo sapevi che: L’alga Kombu aiuta a digerire meglio i legumi. Basta aggiungere due-tre pezzettini (a porzione) di alga kombu essiccata durante la cottura. In questo modo si evitano fastidiose fermentazioni e la sensazione di peso sullo stomaco. 

Prodotti consigliati:

#4 Dulse

alga dulse

Si tratta di un’alga rossa dal gusto deciso e quasi piccante. Il colore rosso dipende dall’alto contenuto di ferro, e questo la rende particolarmente indicata per chi soffre di anemia e per vegetariani in generale.

L’alga Dulse è un ingrediente importante di molte zuppe e insalate sfiziose, grazie al sapore fortemente aromatico che conferisce.

Può essere gustata sbriciolata, come tocco finale, sugli gnocchi di patate, di carota oppure di zucca.

Prodotti consigliati:

#5 Nori

alga nori

Questa è un’altra alga rossa a foglia larga ed è caratterizzata da un sapore morbido e delicato. Molto proteica e ricca di vitamine (in modo particolare C, B e betacarotene), utili per contrastare colesterolo alto, difficoltà digestive e forte spossatezza.

L’alga Nori viene usata principalmente per preparare il sushi e, prima dell’impiego, deve essere scaldata brevemente a una distanza di circa 20 cm dalla fiamma libera fino a che il colore non sia cambiato da bruno a verde scuro.

L’alga Nori può anche essere gustata nelle minestre e insalate.

Prodotti consigliati:

#6 Spirulina

alga spirulina

Quest’alga sembrerebbe che sia la discendente diretta della prima forma di vita sulla Terra. Si tratta di un’alga azzurra ricchissima di clorofilla e le cui pareti non contengono cellulosa, fatto che la rende particolarmente digeribile.

Sembra che aumenti la vitalità e l’energia grazie alla ricchezza di vitamine, minerali, oligoelementi e micronutrienti. Inoltre, quest’alga microscopica è indicata per chi non mangia carne in quanto è facile da assimilare ed è composta per circa il 70% da aminoacidi preziosi.

In commercio la spirulina si trova sotto forma di “spaghettini” o liofilizzata in polvere. Bisogna assicurarsi che si tratti di un prodotto certificato, coltivato in acque controllate e lavorato senza aggiunta di additivi.

Si può aggiungere mezzo cucchiaino di alga spirulina in un bicchiere di acqua di cocco per preparare un energy drink salutare.

Prodotti consigliati:

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici e lasciami un commento.

Grazie di cuore!

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.